Quale PEC scegliere: ecco la soluzione senza abbonamento

13 gennaio 2022

News

Sta arrivando l’unica PEC davvero gratuita per sempre, attivabile senza abbonamento!

Chi ha la necessità di inviare una comunicazione che abbia pieno valore legale ha due possibilità:

\1. uscire di casa, recarsi al più vicino ufficio postale e attendere a lungo (a volte per ore) il proprio turno allo sportello. Per i più fortunati il disagio termina nel momento in cui riescono a spedire la comunicazione con una raccomandata con ricevuta di ritorno. Per chi non è baciato dalla dea bendata, invece, il travaglio prosegue tra incomprensioni con l’impiegato di turno, errori nella compilazione dei moduli e ritardi nella consegna;

\2. accendere il computer e inviare una PEC comodamente dalla propria abitazione.

C’è una bella differenza tra le soluzioni prospettate poc’anzi!

Per questo motivo fa comodo a chiunque possedere una casella di Posta Elettronica Certificata. Purtroppo, però, questo servizio viene fornito solo dopo aver sottoscritto un abbonamento a pagamento da rinnovare ogni anno, che in alcuni casi può essere molto costoso.

Tuttavia sarà presto possibile attivare una PEC senza spendere un centesimo e senza alcun costo di rinnovo.

In questo articolo indicheremo le principali offerte dei maggiori fornitori di servizi PEC e spiegheremo come ottenere una casella di Posta Elettronica Certificata in modo totalmente gratuito.

PEC a pagamento

Esistono numerosi servizi PEC a pagamento, ciascuno dei quali offre la possibilità di scegliere tra diversi abbonamenti dal costo variabile in base allo spazio di archiviazione disponibile e ai servizi aggiuntivi.

Sarebbe eccessivo stilare una lista completa di tutti i fornitori di servizi di Posta Elettronica Certificata e delle loro proposte. Per questo ci limiteremo a indicare solo gli abbonamenti offerti dalle principali aziende del settore.

ArubaPEC è il più diffuso in Italia e permette di scegliere tra 3 piani:

· PEC Standard: il primo anno di abbonamento costa 5 euro più IVA. Al termine di questo periodo è necessario rinnovare il servizio pagando 7,90 euro più IVA all’anno. PEC Standard permette di usufruire di una casella di posta da 1 GB;

· PEC Pro: con questo piano si hanno a disposizione 2 GB di casella di posta e 3 GB di archivio. PEC Pro costa 25 euro più IVA all’anno e include il servizio di notifica via SMS;

· PEC Premium: ha un costo di 40 euro più IVA all’anno. Include gli stessi servizi di PEC Pro ma offre 5 GB in più di spazio di archivio rispetto a quest’ultimo.

Un altro fornitore di servizi di Posta Elettronica Certificata piuttosto diffuso è Poste Italiane. Questa azienda propone la PEC PosteCert, una delle alternative più economiche.

L’offerta di Poste Italiane non include alcun servizio aggiuntivo, mette a disposizione del cliente una casella di posta da 100 MB e permette di inviare un massimo di 200 messaggi certificati al giorno. Il costo di PosteCert è di 5,50 euro più IVA per l’abbonamento di un anno, 9 euro più IVA per due anni e 10,50 euro più IVA per tre anni.

PEC con periodo di prova

Alcuni fornitori di servizi PEC danno la possibilità di usufruire di un periodo di prova gratuito, al termine del quale è necessario attivare un abbonamento a pagamento per continuare a utilizzare l’indirizzo di posta certificata.

Tra questi il più noto è Legalmail che propone l’attivazione di una casella gratuita per 6 mesi. Durante questo periodo l’utente può usufruire di uno spazio pari a 8 GB e di una serie di servizi aggiuntivi tra i quali la gestione della PEC attraverso lo smartphone.

Terminati i 6 mesi, l’utente deve attivare un piano a pagamento per continuare a utilizzare la casella. Il più economico è il ‘Bronze’ che ha un costo di 25 euro più IVA all’anno.

Un altro servizio PEC che può essere provato gratuitamente per 6 mesi è PEC Agile, una proposta di register.it. Questo piano include uno spazio di casella pari a 2 GB e il servizio di notifica via SMS. Al termine dei 6 mesi è possibile rinnovarlo pagando 33,90 euro più IVA all’anno.

Attenzione: concluso il periodo di prova, chi sceglie di non sottoscrivere un abbonamento PEC a pagamento con register.it è obbligato a pagare 9,90 euro più IVA!

Ecco l’unica PEC gratuita senza costi di rinnovo

Come abbiamo visto, nessun fornitore di PEC offre la possibilità di attivare una casella di posta senza la sottoscrizione di un costoso abbonamento, se non per un periodo molto limitato di appena 6 mesi.

Per fortuna sta per arrivare SuperPEC, il servizio di Posta Elettronica Certificata di Letterasenzabusta.com.

SuperPEC sarà presto disponibile per chi possiede la firma digitale cheFirma! e potrà essere attivata in modo totalmente gratuito, senza alcun costo di rinnovo, per sempre!

Il nostro servizio funzionerà con la formula ‘Pay per E-mail’. Questo significa che chi lo attiva dovrà pagare solo nel momento in cui spedirà un messaggio certificato. Il costo di un singolo invio partirà da soli 0,99 euro IVA inclusa e la ricezione delle e-mail sarà completamente gratuita.

In conclusione

Abbiamo illustrato le principali offerte proposte dai maggiori fornitori di servizi di Posta Elettronica Certificata.

Come abbiamo visto nessuno di questi permette l’attivazione di una casella PEC gratis. Alcuni di loro offrono la possibilità di usufruire di un periodo di prova gratuito della durata di 6 mesi, ma al termine di questo arco di tempo è necessario sottoscrivere un abbonamento a pagamento.

Tuttavia è in arrivo una soluzione senza abbonamento: è SuperPEC, l’unica PEC che si attiva gratuitamente con un semplice clic e che non prevede alcun rinnovo a pagamento, per sempre!