TIMBRO DIGITALE: COSA E' E QUANDO SI UTILIZZA

 

 

Quando si stampa su carta un documento informatico come un PDF, firmato con Firma Elettronica Avanzata e marcato temporalmente, si interrompe la catena del valore legale della firma elettronica e della marca temporale, e di conseguenza, gli attributi d'integrità, certezza del firmatario e non ripudio sono persi definitivamente: il documento stampato necessita nuovamente di una firma tradizionale, perdendo così i vantaggi di essere nato in formato elettronico e di essere stato firmato digitalmente.

Il Timbro Digitale, detto anche Contrassegno Elettronico, Sigillo Elettronico, Codice Bidimensionale o Glifo, generato elettronicamente ai sensi dell'art 23-ter, comma 5 del CAD - Decreto Legislativo 7 Marzo 2005, n. 82 e della Circolare AgID n. 62/2013 GU 138 del 14/6/2013è l'unica soluzione tecnologica che permette di prorogare la validità giuridica di un documento informatico sottoscritto con firma elettronica avanzata e marcato temporalmente, rendendolo inalterabile, certo e non falsificabile, una volta stampato su supporto cartaceo.

In pratica, con il Timbro Digitale viene apposto sul PDF un codice a barre bidimensionale detto anche glifo, visualizzato come una banda grigia, che al suo interno contiene tutto il contenuto e tutte le informazioni di firma elettronica e marcatura temporale del documento informatico e permette con uno semplice scanner di verificare il documento cartaceo e di risalire all'originale informatico e viceversa.

 

TIMBRO DIGITALE SECUREPAPER™: LA TECNOLOGIA PER AUTENTICARE E CERTIFICARE IL CONTENUTO DELLE RACCOMANDATE ONLINE SENZA BUSTA

SecurePaper è il sistema di Timbro Digitale scelto ed integrato da LetteraSenzaBusta.com per mantenere inalterata la validità giuridica e il "trust digitale" dei documenti informatici creati online, firmati con l'app mobysign e marcati temporalmente, da spedire tramite i servizi Raccomandata Senza Busta™ e Disdetta Certa™, una volta stampati su carta.

LetteraSenzaBusta.com ha adottato il sistema SecurePaper perchè esso è l'applicazione di Timbro Digitale più performante e completa del mercato, infatti è attualmente utilizzata dal Ministero dell'Economia e delle Finanze, Istituto Poligrafico della Zecca di Stato (IPZS)MIUR, MInistero della Giustizia, CNR, PosteVita, INAIL, INPS, Corte dei Conti, RAI e vari comuni.

SecurePaper™ è una tecnologia esclusiva che permette di estendere il concetto di digital trust di un documento firmato digitalmente ad un documento cartaceo e la verifica della corripondenza con l'originale informatico; la securizzazione permette infatti la “messa in sicurezza” del documento informatico, assicurando l’antifalsificazione, ovvero la non manomissione del documento, sia in formato elettronico che cartaceo, per consentire in qualsiasi momento la verifica della conformità dello stesso in maniera completamente automatica, evidenziando così eventuali disallineamenti informativi potenzialmente pericolosi.

Tutti i documenti SecurePaper™ sono composti da due elementi fondamentali: il documento di supporto e l’originale contenuto nei glifi (codici a barre bidimensionali). 
I documenti vengono prodotti da un apposito server che effettua tutte le operazioni di preparazione del documento, compressione, firma ed applicazione del glifo alla pagina.
I documenti così securizzati possono essere inviati via email, pubblicati su un portale, salvati su una chiavetta USB o, banalmente, stampati su carta.
 
 
timbro digitale - contrassegno elettronico - sigillo elettronico - glifo

 

Quando e come viene inserito il Timbro Digitale nel documento informatico

Quando si usufruisce dei servizi Raccomandata Senza Busta™ e Disdetta Certa™, dopo aver sottoscritto il PDF creato online con firma elettronica avanzata tramite il proprio smartphone con l'app mobysign ed aver apposto una marca temporale, il nostro software inserisce direttamente online un timbro digitale gratuito sul PDF, garantendo al documento stampato su carta la piena validità legale e la continuità della certificazione del contenuto, essendo a tutti gli effetti di legge copia conforme dell'originale informatico creato online. 

 

Come verificare la corrispondenza di un documento cartaceo dotato di Timbro Digitale con l'originale informatico

Se sei il destinatario di una Raccomandata Senza Busta™ cartacea, dopo averla aperta strappando i due lembi laterali, hai sicuramente trovato stampato un QR Code e un Codice Bidimensionale o Glifo come questo qui sotto:

Per verificare la validità della Firma Elettronica Avanzata del mittente e risalire all'orginale informativo creato online, è necessario decodificare uno dei due codici, semplicemente scansionando il QR Code tramite lo smartphone o scansionando il Codice Bidimensionale tramite un qualsiasi scanner da tavolo.

 

 

Per la scansione del QR Code direttamente dallo smartphone è disponibile l'app Honos sulle piattaforme iOS e Android, il QR Code Reader gratuito per codici sicuri generati con la tecnologia SecurePaper.

Dopo la lettura del codice, Honos visualizza l'orginale informatico, con la possibilità di scaricarlo sullo smartphone, invarlo per email o salvarlo tramite i servizi di storage in cloud.

N.B. Honos non decodifica QR Code non sicuri generati tramite altre tecnologie.

 

 

 

securepaper viewer per LetteraSenzaBusta.com

 

Per la scansione del Codice Bidimensionale è necessario scannerizzare a 600 dpi con uno scanner il glifo presente sulla raccomandata e aprire il file generato dalla scansione, utilizzando il software SecurePaper Viewer™ (clicca su download per installarlo sul tuo pc).

SecurePaper™ Viewer dovrà girare su personal computer forniti di processore Intel Pentium4 a 1,7Ghz e almeno 2 GB RAM con sistema operativo sistema operativo Windows XP Professional Service Pack 3 o versioni successive e framework .NET versione 3.5 e 4.0. 

 

manuale securepaper viewer per LetteraSenzaBusta.com

 

SecurePaper Viewer™ permette di verificare in qualsiasi momento ed in modo completamente automatico se il documento firmato digitalmente e reso sicuro con SecurePaper è stato contraffatto, dove è stato modificato e da chi è stato prodotto (clicca sul PDF per scaricare il manuale operativo).