Come inviare una PEC: guida pratica

22 dicembre 2021

News

Devi inviare una PEC ma non sai come fare? Ecco quello che c’è da sapere

A volte capita di dover spedire una comunicazione urgente o un documento via e-mail e di avere la necessità che l’invio e la ricezione di questo messaggio siano certificate al pari di una raccomandata con ricevuta di ritorno.

Per farlo occorre utilizzare una casella di Posta Elettronica Certificata (PEC), l’unico sistema di comunicazione online che offre queste garanzie.

Ma come si invia una PEC? Quanto costa? E quali sono le alternative più vantaggiose?

In questo articolo illustreremo tutto quello che c’è da sapere su questo argomento.

Come fare per inviare una PEC

Il modo più semplice per inviare una PEC è utilizzare un servizio di Webmail messo a disposizione da uno dei tanti provider del settore. Per intenderci, significa entrare sul sito del provider e accedere alla PEC direttamente dal browser, così come è possibile fare anche con gli indirizzi e-mail tradizionali.

Una volta completato l’accesso si aprirà un’interfaccia web nella quale è possibile scrivere una e-mail certificata, allegare dei documenti, inviarla e gestire la posta in entrata e in uscita.

Se si possiedono altri indirizzi di posta elettronica che si utilizzano più spesso è possibile impostare la PEC in modo che i messaggi in arrivo vengano reindirizzati automaticamente a uno di questi, così da non dover sempre effettuare l’accesso a più account.

La PEC può essere gestita anche attraverso uno dei tanti software di posta elettronica scaricabili da internet. I più conosciuti sono Microsoft Outlook, Mozilla Thunderbird e, per i Mac, Apple Mail.

Questi software possono essere impostati inserendo alcuni parametri relativi alle caselle di posta elettronica che si vogliono collegare al programma. In questo modo si possono gestire diversi indirizzi e-mail, comprese le PEC, direttamente dall’interfaccia del software.

Come creare un account PEC e quanto costa

Per poter inviare una PEC naturalmente è necessario creare un account di Posta Elettronica Certificata. Si può attivare una casella PEC in uno dei siti dei numerosi fornitori del settore sottoscrivendo un abbonamento e pagando una quota per il primo anno.

È sufficiente inserire i propri dati personali e indicare la modalità di pagamento scelta per ottenere immediatamente la propria PEC.

Di norma gli account PEC sono impostati in partenza con il rinnovo automatico. Dopo un anno, dunque, il costo del rinnovo viene scalato automaticamente dalla carta.

Il costo necessario al mantenimento di una casella di Posta Elettronica Certificata può variare in base all’offerta proposta dal fornitore e al pacchetto scelto. Quelli più economici mettono a disposizione uno spazio d’archiviazione limitato (solitamente da uno a due GB) e, talvolta, pongono un tetto massimo giornaliero o mensile alle PEC che è possibile inviare. Per aumentare i GB disponibili è necessario fare l’upgrade a un piano più costoso.

I pacchetti base possono costare dai dieci euro in su all’anno, quelli avanzati possono arrivare anche a oltre cinquanta euro.

Diversi provider danno la possibilità di effettuare una prova gratuita della PEC di alcuni mesi, al termine della quale si può scegliere se sottoscrivere un abbonamento a pagamento o meno. Talvolta il recesso dal periodo di prova senza rinnovo viene fatto pagare.

È quindi obbligatorio spendere per attivare una casella PEC?

Non necessariamente. Esiste, infatti, un’alternativa per avere una PEC personale gratis.

Vuoi attivare la PEC senza spendere un centesimo? Ecco la soluzione ideale

Chi non ha intenzione di spendere ogni anno per un servizio che, magari, intende utilizzare saltuariamente ha un’alternativa ai classici account PEC: è SuperPEC, l’unico servizio di Posta Elettronica Certificata che si attiva gratuitamente e non prevede nessuna ulteriore spesa per il rinnovo.

SuperPEC è un servizio Pay per E-mail, ossia che richiede il pagamento solo nel momento in cui si invia una PEC dal proprio account.

Il costo per un singolo invio parte da soli 0,99 euro e le PEC ricevute non si pagano.

SuperPEC mette a disposizione degli utenti uno spazio illimitato in modo da poter archiviare tutte le proprie e-mail senza il timore di essere costretti a fare un costoso upgrade.

Il nostro servizio di Posta Elettronica Certificata sarà presto disponibile solo per chi possiede cheFirma!, la Firma Digitale che si attiva gratuitamente con un semplice clic.

In conclusione

Abbiamo spiegato come inviare una PEC e come attivare un account di Posta Elettronica Certificata.

Questo tipo di servizi viene solitamente fornito in abbonamento, con un costo che può essere piuttosto pesante.

Per evitare questa spesa annuale, però, non bisogna per forza rinunciare alla possibilità di inviare e-mail con lo stesso valore legale di una raccomandata con ricevuta di ritorno, senza fare fila negli uffici postali, comodamente dal proprio PC.

Grazie a SuperPEC, infatti, è possibile attivare la propria casella di Posta Elettronica Certificata senza spendere un centesimo.

SuperPEC è un servizio offerto da Letterasenzabusta.com. Vuoi saperne di più? Entra nel nostro sito e scopri tutte le informazioni su SuperPEC!