MODULO SOSPENSIONE FINANZIAMENTO SANTANDER PER CORONAVIRUS - PARTITE IVA PICCOLE MEDIE IMPRESE

Il modulo richiesta sospensione finanziamento Santander per partite iva e piccole medie imprese causa Coronavirus deve essere utilizzato dalle imprese con un numero di dipendenti a tempo indeterminato o determinato non superiore a 250 unità e un fatturato annuo minore di 50 milioni di euro oppure un totale attivo di bilancio fino a 43 milioni di euro che hanno in essere uno o più finanziamenti con Santander, per richiedere la sospensione a titolo gratuito delle/dei rate/canoni non ancora maturate/i in scadenza prima del 30/09/2020, a seguito dell'epidemia Covid 19 ai sensi dell'art. 56 Decreto Legge Cura Italia N°18 del 17 Marzo 2020.

DISCLAIMER

LetteraSenzaBusta intende offrire un servizio di supporto per l’utente ed il consumatore. I modelli precompilati sono meramente esemplificativi ed hanno l’unica finalità di facilitare il consumatore nell’esercizio del proprio diritto di recesso, di rimborso o di sospensione del contratto, ai sensi della normativa sulla Tutela del Consumatore e del Codice Civile.

Pertanto, LetteraSenzaBusta non conosce, non verifica, nè influenza in alcun modo il merito del contratto di cui il consumatore ed il fornitore sono uniche legittime parti contrattuali.

LetteraSenzaBusta non partecipa, nè suggerisce in alcun modo, eventuali richieste personali del consumatore compresa la decisione di procedere al recesso contrattuale che resta una specifica facoltà da esercitarsi, in ogni caso, ai sensi della normativa sulla Tutela del Consumatore, del Codice Civile e delle obbligazioni contrattuali effettivamente vincolanti tra le parti del contratto, di cui LetteraSenzaBusta è completamente parte estranea.
Seleziona Prodotto

MITTENTE
DESTINATARIO
SANTANDER CONSUMER BANK S.P.A.
SERVIZIO CLIENTI
CORSO MASSIMO D'AZEGLIO 33E
10126 TORINO (TO)
Contenuto della lettera

Compila la tua lettera inserendo le informazioni richieste tramite il nostro editor di testo online

Spett.le SANTANDER CONSUMER BANK S.P.A.

CORSO MASSIMO D'AZEGLIO 33E

10126 TORINO (TO)

 

OGGETTO: COMUNICAZIONE EX ART. 56 DL 18/2020 

 

La seguente Impresa:

 

Denominazione/Ragione Sociale   

con Partita Iva  

Sede Legale in  N° 

a    ()

 

Nella persona del titolare/rappresentante legale

 

Nome   Cognome   

Telefono    Indirizzo e-mail   

 

consapevole che, ai sensi dell'art. 76 del D.P.R. 445/2000, n. 445, le dichiarazioni mendaci, la falsità negli atti e l'uso di atti falsi o contenenti dati non più rispondenti a verità sono puniti ai sensi del codice penale e delle leggi speciali in materia,

AUTOCERTIFICA

ai sensi dell'art. 47 DPR 445/2000, di aver subito in via temporanea carenze di liquidità quale conseguenza diretta della diffusione dell'epidemia da COVID-19;

DICHIARA

di essere un’impresa con un numero di dipendenti a tempo indeterminato o determinato non superiore a 250 unità e un fatturato annuo minore di 50 milioni di euro oppure un totale attivo di bilancio fino a 43 milioni di euro;

 

CHIEDE

di usufruire della misura di cui all’art. 56, comma 2, lettera c) del DL 18/2020, per le seguenti pratiche di finanziamento/locazione finanziaria alla stessa intestate:

     

con sospensione a titolo gratuito delle/dei rate/canoni non ancora maturate/i in scadenza prima del 30/09/2020

 

PRENDE ATTO

Che le misure richieste non potranno essere applicate per le posizioni classificate come esposizioni creditizie deteriorate ai sensi della disciplina applicabile agli intermediari creditizi.

 

Eventuali note:

 

 

Luogo e Data   

 

 

 

 

Spett.le

SANTANDER CONSUMER BANK S.P.A.

CORSO MASSIMO D'AZEGLIO 33E

10126 TORINO (TO)

 

 

 

OGGETTO: COMUNICAZIONE EX ART. 56 DL 18/2020 

 

 

 

 

La seguente Impresa:

 

 

Denominazione/Ragione Sociale  

 

 Partita IVA

    

Indirizzo sede Legale in 

 

N° civico

 

 

Comune della sede legale

 

Provincia della sede legale

()

 

 

 

Nella persona del titolare/rappresentante legale

 

 

Nome

 

Cognome

 

Numero di telefono

 

e-mail

 
 
 

 

consapevole che, ai sensi dell'art. 76 del D.P.R. 445/2000, n. 445, le dichiarazioni mendaci, la falsità negli atti e l'uso di atti falsi o contenenti dati non più rispondenti a verità sono puniti ai sensi del codice penale e delle leggi speciali in materia,

 

 

AUTOCERTIFICA

 

 

ai sensi dell'art. 47 DPR 445/2000, di aver subito in via temporanea carenze di liquidità quale conseguenza diretta della diffusione dell'epidemia da COVID-19;

 

 

DICHIARA

 

 

di essere un’impresa con un numero di dipendenti a tempo indeterminato o determinato non superiore a 250 unità e un fatturato annuo minore di 50 milioni di euro oppure un totale attivo di bilancio fino a 43 milioni di euro;

 

 

CHIEDE

 

 

di usufruire della misura di cui all’art. 56, comma 2, lettera c) del DL 18/2020, per le seguenti pratiche di finanziamento/locazione finanziaria alla stessa intestate:

 

 

     

 

 

 

 

con sospensione a titolo gratuito delle/dei rate/canoni non ancora maturate/i in scadenza prima del 30/09/2020

 

 

PRENDE ATTO

 

 

Che le misure richieste non potranno essere applicate per le posizioni classificate come esposizioni creditizie deteriorate ai sensi della disciplina applicabile agli intermediari creditizi.

 

 

 

Eventuali note:

 

 

 

 

 

 

 

 

Luogo e Data,

 
 

 

 


SERVIZIO ANTICIPATA VIA PEC (CONSIGLIATO)

► L'invio della raccomandata in formato digitale tramite Posta Elettronica Certificata viene effettuato al momento stesso della spedizione della raccomandata cartacea, la conferma dell'invio viene notificata via email e le buste di accettazione e consegna saranno disponibili nell'area riservata entro pochi secondi.